cos'è airmed.jpg

ionizzazione

AirMed

Prova a pensare all'ultima volta che sei stato al mare, sul lago o nel parco della tua città.

Probabilmente ti sei sentito pieno di energia.

Ciò è accaduto perchè, oltre al bel panorama e alle attività rilassanti, c'erano migliaia di elementi invisibili intorno a te, chiamati IONI NEGATIVI.

ragazza che respira aria pulita

L'effetto primario degli
ioni negativi è quello di respingere fumi, polveri ed eventuali sostanze
tossiche che inquinano l'aria.

La ionizzazione è un fenomeno

Naturale

Per capire cosa sono gli ioni dobbiamo parlare necessariamente di elettricità. La stessa elettricità che usiamo nelle nostre case, la stessa che, tramite il sistema nervoso, permette al nostro cuore di battere.


Gli elementi che generano l'elettricità si chiamano atomi. Al centro di ogni atomo vi è un nucleo attorno al quale ruotano due tipi di particelle protoni e neutroni. I protoni hanno carica positiva mentre i neutroni non hanno carica.


Come le lune che orbitano intorno a un pianeta, le particelle chiamate elettroni, che hanno carica negativa, ruotano intorno al nucleo. Quando si ha egual numero di protoni e di elettroni in un atomo, si dice che la molecola ha una carica neutra.


Quando invece queste particelle non sono bilanciate, atomi o molecole sono chiamati ioni e possono avere carica positiva o negativa. Uno ione che ha più protoni che elettroni viene definito ione positivo, mentre uno con più elettroni rispetto ai protoni è chiamato ione negativo. Entrambi esistono in natura. Se vi siete trovati difronte ad una cascata o dopo un forte temporale e avete tratto respiri profondi, sappiate che quella sensazione di iper-lucidità e di consapevolezza che avete provato era dovuta all’abbondanza di ioni negativi.


Inoltre le persone che subiscono gli effetti negativi degli allergeni presenti nell’aria ottengono un grande beneficio aggiuntivo, poiché le cariche negative attraggono quelle positive come è il caso della polvere, muffe, pollini, particolato etc. Gli allergeni e le polveri combinati con gli ioni negativi formano agglomerati che diventano pesanti e cadono al suolo anziché essere inalati.


Il dispositivo AirMed applica un determinato voltaggio su un’area dotata di microscopiche punte accuminate che fungono da “emettitori di ioni”.  L’elettricità fa in modo che gli elettroni si sviluppino proprio su queste piccolissime punte, per poi essere subito espulsi ed immessi nell’aria; una volta liberati, gli elettroni cercano la molecola di ossigeno più vicina e le si aggrappano, dandole una carica negativa diventano ioni negativi.
 

Pressione dell'aria

AirMed riesce a produrre 20 milioni di ioni negativi senza l'utilizzo di filtri o sostanze chimiche

ionizzazione airmed

AirMed è Piccolo, Potente e sempre con te

Scopri la vera essenza dell'aria Naturale

PURIFICAZIONE

*Disponibile anche nelle migliori farmacie e parafarmacie

Domande?
Contattaci

Il tuo messaggio è stato inviato!